31/7/18

I fiori di Bach: una cura per le emozioni

Il collegamento tra stato fisico e stato mentale non è mai da sottovalutare, anzi: il corpo riflette sempre lo stato interiore, e un buon osservatore attento ai dettagli è sempre in grado di cogliere lo stress nervoso impresso sul volto del proprio interlocutore. Dissimulare i propri stati d’animo facendo finta di nulla è infatti più difficile di quanto si possa immaginare e basta poco per “tradire” le proprie vere sensazioni anche solo con uno sguardo o con il tono di voce. Il corpo infatti non mente mai: il volto, la voce, lo sguardo, l’espressione e la mimica comunicano più delle parole. È il cosiddetto linguaggio non verbale, il linguaggio del corpo che si rivela in manifestazioni non difficili da registrare e che dicono più di quanto le parole possano esprimere, specie se si tende a minimizzare. Uno stato di stress, ad esempio, si riverbera in maniera eloquente in uno sguardo spento, privo di profondità. L’esperienza di ogni persona, sia a lungo che ancor di più a breve termine, ovvero ciò che pensa, ciò che vive, le sensazioni che si provano e le emozioni vissute in un momento specifico, si imprimono ogni giorno sul viso, sommandosi tra loro e “decidendo” lo stato d’animo generale di ognuno di noi. Per questo le delusioni, il dolore e i pensieri negativi, come si dice spesso, segnano il volto di una persona, dando l’esatta cifra dei pensieri e dell’umore.
Rimedio testato ed efficace per lenire stati d’animo negativi come quelli descritti sono i fiori di Bach, riconosciuti dall’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità. I fiori di Bach sono estratti di fiori selvatici e possono essere assunti singolarmente e in associazione ad altri fiori, a seconda degli stati d’animo e delle necessità individuali. Dopo aver riacquisito un equilibrio emozionale, anche il viso lascerà trasparire il benessere ritrovato.

Condividi
Dott.ssa Consiglia Altieri

Psicologa

Clinica e della Salute e Floriterapeuta, vicepresidente dell’Associazione Sarah, associazione di promozione sociale contro la violenza di genere

Privacy Policy Cookie Policy