28/6/18

Fumo nemico della bellezza?

Carissime,
Ormai sono ben noti i danni che le sigarette provocano alla nostra salute e ben più noti sono quelli determinati alla salute della pelle: perdita di luminosità, disidratazione, occhiaie, comparsa di rughe profonde e macchie. I dermatologi chiamano questa condizione “smoker’s face”, indicando letteralmente quando la pelle “va in fumo”. Tali danni riguardando maggiormente il sesso femminile perché più predisposto alla formazione delle rughe. Altro effetto nefasto sono poi le rughe che si formano intorno alla bocca, dovute alla continua suzione della sigaretta e comunemente note come “codice a barre”.

Allora cosa fare? Ve lo dico io: è stato dimostrato che dopo tre settimane di astinenza da fumo di sigaretta la pelle diventa più liscia per effetto dell’ossigenazione maggiore dei tessuti, migliora il colorito e le borse sotto gli occhi.

Come aiutare la pelle a migliorare?
Se il primo passo per risolvere il problema è “aiutarsi” smettendo di fumare, il secondo aiuto proviene dalla medicina estetica, divenuta di estremo ausilio al problema. L’acido ialuronico, fondamentale componente della nostra pelle, può infatti essere reintegrato determinando idratazione della pelle, agendo su numerosi piani: stimola la sintesi del collagene, riporta i tessuti verso l’alto nel caso di un cedimento strutturale del volto, risolve il problema occhiaie.
Aiutare se stessi e farsi aiutare: due modi complementari per superare definitivamente i problemi di salute e bellezza causati dal fumo.

Condividi
Dr. Valente Mauro

Medico chirurgo plastico

Privacy Policy Cookie Policy